hamburger_firenze

Viaggio in una Firenze tutta da provare, tra opere di valore ed hamburger di sapore

Dalla meravigliosa mostra “Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim” esposta a Palazzo Strozzi, i languorini dei piaceri si spostano per le strade e gli hamburger di Firenze. (Leggi l’articolo sulla mostra nella sezione “cibo e cultura”)

 

Storia, cultura e cibo sono tre elementi fondamentali che appartengono alla città di Firenze. Per comprendere meglio tali aspetti è sufficiente osservare il comportamento dei numerosi visitatori che, quotidianamente, affollano le strade del centro e prendono d’assalto i punti di ristoro.

Le bellezze di cui godere sono molte ma non risiedono esclusivamente nei monumenti o nei palazzi. Solo con il piacere dell’arte culinaria e la bontà della tradizione toscana, infatti, si completa l’appagamento di chi giunge in riva all’Arno per farsi rapire dal fascino e dall’incanto del luogo simbolo del Rinascimento.

Per aumentare le sensazioni di benessere ed unire l’euforia dei sensi è possibile esplorare le meraviglie fiorentine gustandosi un panino di hamburger preparato con carni ed ingredienti di affermata qualità. Fortunatamente per i turisti, sono molti i locali del centro e dei dintorni che si dedicano a questa cucina e che, per la loro preziosa opera, sono conosciuti e frequentati.

Centro Storico 

Lungo via dell’Agnolo, non distante dal celebre Teatro Verdi e dalla casa natale del famoso Michelangelo Buonarroti, si trova il locale dall’evocativo nome “Il principe delle delizie”. In questo luogo vi è un’ampia possibilità di scelta sia delle carni per gli hamburger, sia dei lieviti per il pane tanto che è possibile ordinare macinati di chianina, di fassona o di angus e, allo stesso tempo, richiedere tradizionali rosette o saporite pagnotte di sesamo o di multicereali.

Usciti dal ristoro ci si può dirigere verso la centralissima Piazza della Repubblica, già famoso foro di epoca romana, attraversando importanti luoghi della storia fiorentina come Palazzo Pazzi, dimora della famiglia protagonista della congiura rinascimentale, o via del Corso, rilevante per la chiesa di Santa Margherita dei Cerchi, dove Dante incontrò Beatrice, e per il Palazzo Portinari – Salviati, dove Cosimo I dei Medici trascorse la propria infanzia.

Se non si è ancora sazi o se, più semplicemente, si vuole proseguire in direzione di Piazza Beccaria, è invece possibile visitare lo storico Mercato di Sant’Ambrogio, attivo fin dal 1873, oppure fermarsi all’altezza di Largo Pietro Annigoni per gustare le prelibatezze della “Drogheria Bar&Grill“, nota per la preparazione di squisiti hamburger di manzo toscano insaporiti da noci, da formaggi freschi e da verdure come i cetrioli ed il radicchio.

Dintorni

Ove le intenzioni del visitatore siano quelle di conoscere i dintorni di Firenze, il punto di partenza per il viaggio può essere la zona del rinomato Lungarno Corsini, noto per le sue passeggiate eleganti, per i suoi palazzi e per le sue sedi diplomatiche. Lungo questo tratto, in prossimità di Ponte Santa Trinità, si trova il “Rivalta Cafe” , un luogo di sosta e di rifugio, dove è possibile ordinare hamburger di carne chianina proveniente dalla storica macelleria senese Venturini.

Fuori dal locale, risalendo il corso del fiume si rimane folgorati dalla imponente bellezza del Ponte Vecchio che, con le proprie botteghe orafe sottostanti al celebre corridoio vasariano, rappresenta uno dei simboli più importanti del capoluogo toscano.

Attraversato il corso d’acqua e proseguendo in direzione Lungarno Torrigiani, si può godere di una straordinaria vista sugli Uffizi fino a giungere al ristoro “Lungarno 23“, in cui è possibile assaporare le numerose specialità di hamburger chianina IGP distese su pane al sesamo preparato artigianalmente.

Cambiando itinerario ed addentrandosi nello storico parco del Giardino di Boboli, si incontra nel cammino il complesso museale di Palazzo Pitti, monumentale residenza del Granducato di Toscana e in passato sede di riferimento per le famiglie dei Medici, dei Lorena e dei Savoia. Non distante si trovano poi Giardino Torrigiani, un altro memorabile polmone verde della città, e Piazza Torquato Tasso che ospita lungo il suo perimetro la “Trattoria bbq“, famosa per la cucina di hamburger di carne toscana macinata sul momento.

 

I nostri consigli non sono sponsorizzati, quello che proponiamo è frutto del lavoro del team di Appetitoso che ogni giorno elabora e combina decine di sorgenti di informazione per offrirti il meglio. Siamo “la persona del posto” che sa sempre cosa consigliarti!

Tutti questi contenuti e molto altro ancora lo puoi trovare sulla nostra app, il primo vero motore di ricerca per il cibo.

TI É PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? ISCRIVITI AL BLOG PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO

Commenti

Commenti inseriti