blog_sanvalentino-2018

Consigli per un San Valentino di gusto

Mancano pochi giorni a San Valentino e vorremmo festeggiarlo al meglio, ma il tempo stringe, le idee
scarseggiano e come ogni anno ci ritroviamo a fare i salti mortali in un’agenda fin troppo fitta di impegni. Il
14 febbraio dovrebbe invece essere l’occasione di passare del tempo con la persona a cui si vuole bene, in
assoluto relax. Cogliamo allora l’occasione per provare un nuovo ristorante e, perché no, delle pietanze
particolari.

blog_sanvalentino-2018

 

Già, ma cosa degustare? Affinché la serata abbia successo, ci sono delle piccole accortezze che consigliamo di prendere. Meglio evitare per esempio tutti quei piatti che potrebbero lasciare tracce poco desiderate, mettendoci in imbarazzo, come ricette a base di currys o coloranti come il nero di seppia o con abbondante prezzemolo. Per lo stesso motivo, sono da bandire anche quei piatti che ci possono far risultare poco eleganti nel mangiarli, come pasta lunga o crostacei. Infine, per favorire la nostra digestione prediligiamo pietanze che non contengano grandi quantitativi di cipolla, aglio o spezie. Ancora poche idee?

 

Non ti preoccupare, noi di Appetitoso abbiamo selezionato per voi 3 piatti che vale davvero la pena provare, scopriamoli insieme.
Riso venere con zucchine e gamberetti

Tralasciando le classiche ostriche con champagne, il riso venere con zucchine e gamberetti rappresenta il
connubio perfetto per il vostro San Valentino. Coltivato nelle risaie del Piemonte e nella Valle del
Tirso in Sardegna, il riso venere è un prodotto 100% italiano nato dall’incrocio tra il riso nero cinese e una
varietà nostrana. Il nome proviene da Venere, dea dell’amore romana, grazie alle proprietà afrodisiache
attribuite proprio al riso nero cinese. Tra l’altro, nell’antica Cina, questo raro e pregiato riso era considerato
“proibito” perché solo l’imperatore e pochi eletti potevano mangiarlo. Con queste premesse, dobbiamo
aggiungere altro?

Fondue bourguignonne

Chi ha detto che si debba trascorrere San Valentino solo con il proprio partner? Sempre più spesso infatti, si
approfitta di questa occasione per passare una serata anche con amici e colleghi. Che sia una cena intima o
in compagnia, quale piatto si presta meglio di una bella fonduta?
Ma attenzione, non quella ai formaggi bensì una fonduta bourguignonne! Come la fonduta classica, anche
questo piatto è originario della Svizzera e invece del formaggio si mangia carne (di solito manzo, pollo o
maiale). Come funziona? Ognuno ha a disposizione una forchetta da fonduta con cui infilzare i bocconcini di carne e immergerli in una pentola molto simile al caquelon della classica fonduta riempita con dell’olio bollente. Sta a noi poi
decidere il grado di cottura della carne seguendo i propri gusti e condendolo con delle salse di
nostra scelta. Questo piatto è diffusissimo in Piemonte, soprattutto nelle province di Torino e Cuneo, dove oramai è quasi
considerato un piatto locale e si accompagna bene con dei vini rossi molto corposi. Da degustare senza
moderazione.

Semifreddo al frutto della passione
In cerca di un dessert per terminare in bellezza San Valentino? Dopo un menù impegnativo, meglio
optare per un delizioso semifreddo al frutto della passione. Piccola curiosità: il nome di questo frutto non è
legato alle sue presunte proprietà afrodisiache, bensì alla forma particolare del suo fiore che ricorda la
corona, i chiodi e le piaghe di Gesù. Per questo i missionari spagnoli lo usarono per spiegare agli indigeni la
passione di Cristo. Detto questo, senz’altro il suo sapore vi saprà trasportare nelle atmosfere
esotiche del Sud America. Leggero, ma gustoso questo dolce conquista anche i palati più esigenti!

Vorresti assaggiare uno di questi piatti, ma non sai dove? Facile, scarica la nostra app e trova il ristorante
più vicino a te!

Ester Lucaccini

I nostri consigli non sono sponsorizzati, quello che proponiamo è frutto del lavoro del team di Appetitoso che ogni giorno elabora e combina decine di sorgenti di informazione per offrirti il meglio. Siamo “la persona del posto” che sa sempre cosa consigliarti!

Tutti questi contenuti e molto altro ancora lo puoi trovare sulla nostra app, il primo vero motore di ricerca per il cibo.

TI É PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? ISCRIVITI AL BLOG PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO

Commenti

Commenti inseriti