cucina coreana

Cucina coreana: 5 ragioni perché sarà di moda e 5 piatti rappresentativi

Cucina coreana

Gli ingredienti più comuni dei piatti tradizionali della cucina coreana sono, oltre il riso cotto a vapore, la salsa di soia, l’olio di sesamo, il doenjang (una pasta di soia fermentata), lo zenzero, il sale e l’aglio, fiocchi di peperoncino e il gochujang, una salsa utilizzata per i condimenti a base di peperoncino fermentato. Tutti pasti sono regolati da uno specifico galateo e il governo ha investito molte risorse per promuovere la cucina autoctona nel mondo, basti pensare all’ultimo EXPO.

Ecco cinque buone ragioni per cui la cucina coreana può diventare in Italia un “ trending topic”.

  1. E’ sana Le proprietà nutrizionali sono moltissime e l’antica tecnica della fermentazioneè ricca di effetti benefici, in particolare nel piatto simbolo coreano il Kimchi: un contorno a base di spezie e verdure si tratta di uno degli alimenti probiotici più sani dell’ Asia, rafforza le difese immunitarie, contrasta l’invecchiamento e possiede effetti benefici dal punto di vista dietetico.
  1. Il governo Coreano promuove e investe sulla sua cucina con programmi dedicati e non lascia nulla al caso.
  1. Si tratta di una cucina variegata. La Penisola coreana ha un territorio diversificato che si estende dalla campagna all’oceano, passando per la pianura. Ecco perché grazie a questa conformazione gli ingredienti sono sempre freschi e vari e danno vita a oltre di 2mila ricette diverse fra loro a base di riso, cereali, verdure , frutta e pesce. L’arte della fermentazione si è perfezionata attraverso la cultura della cottura lenta e della conservazione, creando sapori ricchi e complessi. Qualcosa di inedito e stuzzicante per il nostro palato, miscelato ad arte.
  1. È una cucina simbolica
. Il visual dei piatti è fondamentale i tipici tavolini in legno imbanditi con pietanze dell’Hansik – sono allestiti con riso cotto e differenti contorni proposti in diverse varianti. La cucina coreana prevede che debbano essere sempre presenti 5 colori, piatti dispari, la ciotola con la zuppa disposta a destra e quella con il riso a sinistra. La persona più anziana al tavolo è quella dà inizio al pranzo (o cena) .
  1. È slow, economica e stagionale. 
Da 5 mila anni si utilizzano solo elementi puri e freschissimi, coltivati rispettando le stagioni. La cucina coreana si caratterizza per l’armonia che ne rispetta il sapore originale degli ingredienti stagionali e l’equilibrio dei valori nutrizionali, in più è eccezionalmente sostenibile.

E cinque piatti scelti per voi

Kimchi

Ingredienti:
Cavolo (o rafano, cetrioli, etc), julienne di radici, aglio tritato, fette sottili di cipollotto, pesce salato, sale.
Descrizione:
il cavolo e altri vegetali sono immersi in acqua, quindi lasciati maturare con differenti spezie in attesa che giungano a fermentazione. Esistono diversi tipi di kimchi, come quello di cavolo (il più comune), di cetriolo, di rafano, cipollotto e altro. E’ molto salutare, ricco di vitamine e minerali.

Bibimbap (Riso con Verdure e carne bovina)

Ingredienti:
Riso, felce aquilina, radici di campanule, germogli di fagioli, carne bovina, pasta di peperoncino rosso, olio di sesamo. Descrizione:
un piatto ottenuto mixando il rice with diversi tipi di vegetali cotti (funghi, peperoni, cavoli, zucchine ecc.). bello anche da vedere, ricco di colori e elementi nutrizionali benefici. Una sua variante molto popolare è il Jeonju.

Galbi (costolette marinate grigliate)

Ingredienti:
costolette (di manzo o di maiale), zucchero, salsa di soia, cipollotto affettato, aglio tritato, olio di sesamo.
Descrizione:
le costolette sono tagliate in striscioline comode da mangiare a pezzetti, quindi marinate col condimento e grigliate. Specialmente il galbi di Suwon è molto apprezzato

Haemultang (frutti di mare in umido)

Ingredienti:
granchi, vongole, gamberi, pesce, rafano, pasta di pepe rosso, polvere di peperoncino, cipollotti, aglio.
Descrizione:
i frutti di mare e il pesce sono bolliti poi si aggiunge la pasta piccante e il peperoncino. Il brodo è allo stesso tempo rinfrescante e molto speziato

 Juk (Porridge)

Ingredienti:
cereali e legumi di diverso tipo
Descrizione:
l’acqua (6 o 7 volte la quantità dei cereali) è versata sui cereali e lasciata bollire per molte ore. Ci sono numerose varianti, come quella con i pinoli, quella con semi di sesamo, con giuggiole, con fagioli rossi, con manzo, e con zucca.

I nostri consigli non sono sponsorizzati, quello che proponiamo è frutto del lavoro del team di Appetitoso che ogni giorno elabora e combina decine di sorgenti di informazione per offrirti il meglio. Siamo “la persona del posto” che sa sempre cosa consigliarti!

Tutti questi contenuti e molto altro ancora lo puoi trovare sulla nostra app, il primo vero motore di ricerca per il cibo.

TI É PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? ISCRIVITI AL BLOG PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO

Commenti

Commenti inseriti