world_tour

David Gilmour 45 anni dopo torna a Pompei

Dopo quasi 45 anni da Live at Pompeii ci siamo: un membro dei Pink Floyd  David Gilmour torna a Pompei per suonarci, questa volta col pubblico,  per offrire uno spettacolo direttamente all’anfiteatro romano che poi diventerà un DVD.

Nel 1972 fu diverso. La band insistette per suonare le canzoni del vivo nell’anfiteatro vuoto cosa che provocò lo sbarco in italia dei camion con la loro attrezzatura.Ben presto, però,  capirono che le attrezzature erano energivore ed allora dovette, in fretta e furia, essere steso un cavo che dal comune portasse elettricità all’anfiteatro. Se chiedete a David Gilmour che ne pensa di quel Pompeii dirà che non è una delle cose migliori della sua carriera più che altro perché il film fu girato in quattro giorni al posto di sei e perché andarono perse delle bobine e la band  tornò in studio per registrare inserti video e audio.

Rimangono in quel Live at Pompeii delle buone cose come le riprese dei quattro nelle solfatare di Pozzuoli e una versione stellare di 25 minuti di  Echoes Questa dove il contributo di  Richard Wright sopratutto con l’organo “acido” Farfisa in apertura rimane ancor oggi un benchmark per molti.Poi certo di Echoes c’è anche questa versione di 10 anni fa sempre con Wright.

Echoes è quella canzone che tutti si aspettano che Gilmour faccia ma è difficile perché senza Wright (mancato nel 2007) è probabile che non se la senta. Detto questo chi vi scrive lo ha visto a Roma al Circo Massimo il 2 luglio è può testimoniare che con due tastieristi  stellari come Chuck Leavell e Greg Philliganes tutto è possibile, suonano in maniera incredibile e si adattano alle armonie vocali di Gilmour per cui non sfigurerebbero in una Echoes che per i pinkfloydiani puri è impossibile da replicare senza Wright.

Una canzone che sarà sicuramente  eseguita (è anche nel Live at Pompei originale) è One of these Days che, forse, sarà l’unico vero collegamento con 45 anni fa.

Ovviamente prima del concerto (ma secondo noi anche dopo)  una bella pizza napoletana la trovate  qui e una grigliata mista qui .

 

I nostri consigli non sono sponsorizzati, quello che proponiamo è frutto del lavoro del team di Appetitoso che ogni giorno elabora e combina decine di sorgenti di informazione per offrirti il meglio. Siamo “la persona del posto” che sa sempre cosa consigliarti!

Tutti questi contenuti e molto altro ancora lo puoi trovare sulla nostra app, il primo vero motore di ricerca per il cibo.

TI É PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? ISCRIVITI AL BLOG PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO

Commenti

Commenti inseriti